Novità

Notizie

Visite: 5980

Valutazione attuale: 3 / 5

I contribuenti che non hanno ricevuto o hanno smarrito l'avviso di pagamento dell'acconto TARI - Tassa sui rifiuti, possono richiederne il duplicato tramite mail all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per informazioni: tel. 0823/1454014

 

COSAP (Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche)

In relazione al canone OSAP è stata disposta l’esenzione dal pagamento per il periodo 12/03/2020 – 31/12/2020 per le sotto elencate tipologie di occupazione:

  • insediamenti complementari ai pubblici esercizi;
  • commercio su aree pubbliche;
  • impalcature, ponteggi e cantieri per l’attività edilizia;
  • manifestazioni politiche, culturali e sportive;
  • attività dello spettacolo viaggiante, mestieri girovaghi;
  • attività commerciali, artigianali e promozionali;
  • terreni, ad eccezione di quelli in concessione, per le attività elencate nell’Allegato 1 “Commercio al dettaglio” del D.P.C.M. 11/03/2020.

 

OCCUPAZIONI PERMANENTI (uguali o superiori a 365 giorni)

I canoni versati per il periodo di esenzione saranno compensati d’Ufficio con gli eventuali importi dovuti per altre attività e/o per le annualità pregresse, diversamente saranno imputati a titolo di acconto a favore dell’anno successivo o rimborsati.

Per le occupazioni soggette al pagamento rimane confermata la proroga al 31 ottobre 2020 delle scadenze di pagamento della 2ª e 3ª rata (30 aprile e 31 luglio), con l’eccezione delle occupazioni finalizzate all’erogazione di servizi pubblici.

 

OCCUPAZIONI TEMPORANEE (inferiori a 365 giorni)

I canoni versati per il periodo di esenzione saranno compensati o rimborsati su istanza del contribuente.
Il MODELLO DI RIMBORSO debitamente compilato e sottoscritto dovrà essere trasmesso, entro e non oltre il 21 settembre 2020, a mezzo pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., fax al n. 0432 127 0355 o presentato all’Ufficio Protocollo sito in Via Lionello n. 1.

 

 

IMPOSTA PUBBLICITÀ

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’

E’ confermata al 30 settembre la scadenza per il pagamento dell’importo dovuto dai contribuenti a titolo di acconto della 2^ e 3^ rata dell’Imposta sulla Pubblicità – previste entro il 31 marzo e il 30 giugno – che, quindi verranno inglobate nella rata di settembre.
Verrà riquantificata, inoltre, l’imposta versata anticipatamente ma non dovuta a causa dell’emergenza per l’epidemia da Coronavirus  nei seguenti casi :

1)    per iniziative ed eventi previsti  ma non realizzati;
2)    per il mancato utilizzo degli spazi pubblicitari soggetti al tributo durante i mesi di marzo, aprile e maggio
     
Per la  rideterminazione dell’importo dovuto si provvederà in base ai seguenti criteri:
 
a)    compensazione del credito  su importi dovuti per attività successive o su pendenze pregresse;
b)    in caso di pagamento anticipato relativo all’imposta sulla pubblicità annua, imputazione dei maggiori importi (pagamenti in esubero) ad annualità successive;
c)    per i versamenti in forma rateale relativi all’imposta sulla pubblicità annua ricalcalo 
dell’ammontare della somma  della rata/rate  in scadenza al 30 settembre;
d)    rimborso degli importi versati  in eccedenza su istanza da parte dei contribuenti interessati.

 

DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Per le richieste di affissioni di manifesti su impianti destinati alle pubbliche affissioni, previste nel periodo marzo, aprile, maggio  e non effettuate a causa delle misure di contenimento previste per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid19, si procederà come segue:
a)    su richiesta (istanza)  dei soggetti interessati, il credito risultante dalla mancata affissione dei manifesti verrà utilizzato a compensazione di importi dovuti per successive nuove commissioni;   
b)    si provvederà a rimborsare  alle ditte committenti i diritti versati.


Il MODELLO DI RIMBORSO debitamente compilato e sottoscritto dovrà essere trasmesso,e inviato compilato e sottoscritto entro il 15 settembre 2020 a mezzo pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o presentato all’Ufficio Protocollo sito in Via Lionello 1.

 

IMU

La scadenza della 1^ rata, prevista per il 16 giugno, rimane al momento invariata.

Torna su