Pagina

Visite: 497804

Valutazione attuale: 3 / 5

 

Dettaglio procedimento
Tipo Istanza
Nome Procedimento Contributi per la fruizione di servizi socioeducativi, di sostegno alla genitorialità e di servizi di baby sitting (Carta Famiglia minori 3-14 anni)
Descrizione

In considerazione della situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 la Regione concede contributi ai nuclei familiari con figli di età compresa tra 3-14 anni (centri estivi) e 3-12 (baby sitting), a fronte di spese sostenute nel periodo da maggio ad agosto 2020, per la fruizione di servizi socio-educativi, di sostegno alla genitorialità e di servizi di baby sitting.

Al termine del periodo di fruizione dei servizi per i quali si richiede il contributo, esclusivamente per via telematica tramite il sistema IOL (Istanze On Line), a pena di esclusione.

La procedura richiede un'autenticazione attraverso SPID -Sistema pubblico di identità digitale o CRS - Carta regionale dei servizi.

E’ necessario:

  • essere titolari di Carta Famiglia in corso di validità;
  • avere almeno un figlio a carico di età compresa 3 e 14 anni (spese per servizi socio educativi e di sostegno alla genitorialità) e/o tra 3 e 12 anni (spese per servizi di baby sitting regolati da contratti di lavoro domestico o mediante prestazioni di lavoro occasionale attivate utilizzando il Libretto famiglia);
  • aver sostenuto nel periodo dal 1° maggio 2020 al 31 agosto 2020 spese:
  • - spese per servizi socio educativi e di sostegno alla genitorialità (a titolo esemplificativo: attività diurne estive a carattere educativo, ludico/ricreativo o sportivo) rivolti ai figli minori di età compresa tra 3 e 14 anni;

    - spese per servizi di baby sitting regolati da contratti di lavoro domestico o mediante prestazioni di lavoro occasionale attivate utilizzando il Libretto famiglia, rivolti ai figli minori di età compresa tra 3 e 12 anni.

    Ai sensi dell’art. 31 della Legge regionale 7/2000 non possono essere oggetto di rimborso le spese sostenute per servizi di baby sitting laddove, tra il prestatore di lavoro e l’utilizzatore, intercorrano rapporti di coniugio, parentela e affinità sino al secondo grado (es. baby sitting svolto dai nonni); non essere beneficiari del rimborso per le spese sostenute di cui all’articolo 9, comma 3 della legge regionale 14 maggio 2020 n. 6 (Misure tecnico-contabili urgenti per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19, norme urgenti in materia di corregionali all’estero e lingue minoritarie, nonché per il riconoscimento di debiti fuori bilancio). I contributi concedibili di cui all’articolo 2, sono cumulabili tra loro e con altri benefici o sgravi fiscali, fino alla concorrenza della spesa sostenuta (es. bonus INPS, welfare aziendale, ecc.).

    Per maggiori informazioni scrivere a: contributo3-14@comune.udine.it
    Norma di riferimento Legge regionale 24/2019, articolo 7 (come modificato dall’articolo 10 della LR 6/2020 e dall’articolo 76 della LR 13/2020)DGR 1013/2020
    Unità responsabile istruttoria Unità Operativa prestazioni in favore della famiglia
    Incaricato istruttoria Dott.ssa Eliana Rossi
    Telefono incaricato istruttoria 0432 127 2151; 0432 127 2020
    Responsabile Procedimento dott.ssa Eliana Rossi
    Telefono 0432 1272798
    Email contributo3-14@comune.udine.it
    Ufficio competente adozione provvedimento finale Servizio Servizi per la Salute e il Benessere sociale
    Responsabile adozione provvedimento finale dott. Antonio Impagnatiello (incarico ad interim)
    Telefono Responsabile 0432 127 2270 - 2273 - 2507 - 2499; fax 0432 127 0361
    Email Responsabile segreteria.servizisociali@comune.udine.it
     
    Termini procedimento

    liquidazione del contributo: 30 giorni dalla disponibilità dei fondi regionali

    Termini di presentazione 31 luglio 2020 – 15 settembre 2020
    Per questo procedimento il provvedimento dell'Amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato
    Questo procedimento può concludersi con il silenzio assenso dell'Amministrazione
     
    Requisiti Vai alla pagina del sito della regione FVG
    Documenti da produrre Alla domanda va allegata la documentazione giustificativa delle spese sostenute e quella comprovante l’avvenuto pagamento (fatture quietanzate, ricevute, buste paga, bonifici, estratti conto del Libretto Famiglia per i servizi di baby sitting, ecc.).
    La documentazione relativa alla spesa sostenuta deve essere intestata ad uno dei soggetti inseriti in carta famiglia.
    Gli aventi diritto possono presentare un’unica domanda per le spese complessivamente sostenute per tutti i minori presenti in Carta famiglia, per i quali vengono attivati i servizi oggetto del contributo.
    Elenco allegati e modulistica
    Customer satisfaction
    Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale
    Nome del soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo

     

    Torna su