Pagina

Visite: 365730

Valuta questa pagina: 0 / 5

Sito web in aggiornamento, per il rientro in comune di alcuni servizi e uffici dall'Unione Territoriale Intercomunale del Friuli Centrale (UTI) e per la riorganizzazione macrostrutturale (1° gennaio 2019)

 

Dettaglio procedimento
Tipo Istanza
Nome Procedimento Riconoscimento cittadinanza italiana a stranieri di origine italiana
Descrizione

Ai sensi dell’art. 1 della L. 91/1992 e della Circolare del Ministero dell’Interno n. K. 28/1 del 8/4/1991, gli stranieri regolarmente iscritti all'Anagrafe della popolazione residente del Comune di Udine che vantano origini italiane, discendenti da avo italiano emigrato in Paesi esteri che attribuiscono la cittadinanza “jure soli” (es. Argentina, Brasile, Uruguay, Stati Uniti d'America, Canada, Australia, Venezuela ecc...), possono chiedere il riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana presentando apposita istanza (vedi elenco allegati e modulistica) all'U.O. Stato Civile.

I residenti all’Estero devono rivolgersi al Consolato italiano competente per territorio.

Alla richiesta devono essere allegati i seguenti documenti, legalizzati (o apostillati) e tradotti in lingua italiana, se rilasciati da Autorità straniere:

1. Estratto dell'atto di nascita dell'avo italiano emigrato all'estero rilasciato dal Comune italiano ove egli è nato;

2. Atti di nascita (copia integrale) di tutti i discendenti in linea retta, compreso il richiedente;

3. Atti matrimonio (copia integrale) dell'avo e dei discendenti in linea retta (è opportuno allegare anche l’atto di morte, se il soggetto è deceduto);

4. Certificato rilasciato dalla competente Autorità dello stato estero di emigrazione, attestante che l'avo italiano mai acquistò la cittadinanza dello stato estero di emigrazione (o provvedimento straniero di naturalizzazione). Questo certificato dovrà riportare tutte le eventuali variazioni di nome e cognome dell’avo italiano che risultano negli atti prodotti, anche se oggetto di rettifica presso le Autorità straniere competenti. Il Certificato di non naturalizzazione rilasciato dalle Autorità brasiliane dovrà riportare anche tutte le eventuali variazioni di nome e cognome dei genitori dell’avo italiano. Qualora l’avo italiano abbia risieduto in diversi Stati esteri, dovranno essere prodotti altrettanti certificati.

Ai sensi della citata Circolare, l’U.O. Stato Civile, una volta ricevuta l’istanza corredata della documentazione sopra descritta, deve, fra l’altro, “...svolgere adeguate indagini...e...contattare direttamente tutte le Rappresentanze consolari italiane competenti...”, per verificare, fra l’altro, che né l'avo, né i discendenti in linea retta, compreso il richiedente, abbiano mai rinunciato alla cittadinanza italiana.

Gli atti che presentano differenze/alterazioni delle generalità dei soggetti coinvolti nella trasmissione della cittadinanza "jure sanguinis", e/o altre discordanze comunque significative, devono essere opportunamente rettificati presso le Autorità straniere competenti. L'Amministrazione si riserva di chiedere agli interessati eventuale documentazione integrativa, per gli accertamenti prescritti dalla legge.

L'U.O. Stato Civile, accertato in modo compiuto il diritto al riconoscimento, procederà alla trascrizione degli atti di stato civile relativi al richiedente e rilascerà apposita documentazione in merito alla cittadinanza, provvedendo nel contempo per l'aggiornamento dell'Anagrafe.

Per l'esame preliminare della documentazione e per la presentazione delle istanze, è necessario fissare un appuntamento per la giornata del giovedì, dalle ore 9.00 alle 12.00, telefonando allo 0432 127 2157 - 2147 - 2723.

Norma di riferimento L. 555/1912, L. 91/1992, Circolare Ministero dell'Interno - Divisione Cittadinanza - K.28.1 del 08/04/1991
Unità responsabile istruttoria Unità Operativa Stato Civile
Incaricato istruttoria Cainero Giorgio (stanza 2) e Rossi Livio (stanza 7)
Telefono incaricato istruttoria 0432 127 2157 - 2723
Responsabile Procedimento Ufficiale dello Stato Civile delegato
Telefono 0432 127 2157 - 2723 fax 0432 127 0222
Email statocivile@comune.udine.it
Ufficio competente adozione provvedimento finale Unità Operativa Stato Civile
Responsabile adozione provvedimento finale dott. Paolo Adorinni
Telefono Responsabile 0432 127 2205 - 0432 127 2147 fax 0432 127 0222
Email Responsabile statocivile@comune.udine.it
 
Termini procedimento 180 gg.
Termini di presentazione Nessuno
Per questo procedimento il provvedimento dell'Amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato No
Questo procedimento può concludersi con il silenzio assenso dell'Amministrazione No
 
Requisiti Residenti nel Comune di Udine, discendenti da avo italiano emigrato in paesi esteri che attribuiscono la cittadinanza "jure soli".
Documenti da produrre Previsti da circolare Ministero dell'Interno K.28.1 del 08/04/1991.
Elenco allegati e modulistica
Customer satisfaction Compila il questionario sugli sportelli dello Stato Civile

 

Torna all'inizio del contenuto