Pagina

Visite: 365701

Valuta questa pagina: 0 / 5

Sito web in aggiornamento, per il rientro in comune di alcuni servizi e uffici dall'Unione Territoriale Intercomunale del Friuli Centrale (UTI) e per la riorganizzazione macrostrutturale (1° gennaio 2019)

 

Dettaglio procedimento
Tipo Istanza
Nome Procedimento Dichiarazioni sostitutive di certificazioni (autocertificazioni)
Descrizione Dal 1^ gennaio 2012 i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione devono essere utilizzati esclusivamente nei rapporti tra privati e devono riportare, pena lo loro nullità, la dicitura "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi". E' previsto che, nei rapporti con la pubblica amministrazione, con i gestori di pubblici servizi e con i privati che vi consentono, si presenti un'autocertificazione sottoscritta dall'interessato per dichiarare i seguenti stati, qualità personali e fatti:
  • Data e luogo di nascita
  • Residenza
  • Cittadinanza
  • Godimento diritti civili e politici
  • Stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero
  • Stato di famiglia
  • Esistenza in vita
  • Nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente
  • Iscrizione in albi,registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni
  • Appartenenza a ordini professionali
  • Titolo di studio, esami sostenuti
  • Qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento, di qualificazione tecnica
  • Situazione reddituale o economica, anche ai fini della concessione di benefici e vantaggi di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali
  • Assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto
  • Possesso e numero di codice fiscale e della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria
  • Stato di disoccupazione
  • Qualità di pensionato e categoria di pensione
  • Qualità di studente
  • Qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • Iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • Tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
  • Di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa
  • Di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
  • Qualità di vivenza a carico
  • Tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile
  • Di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato
L'autocertificazione è gratuita, non è soggetta all'autentica della firma nè all'imposta di bollo e la responsabilità dell'atto è a carico del dichiarante. Può essere consegnata o trasmessa all'Ente richiedente anche tramite posta ordinaria, corredata dalla copia di un documento di identità in corso di validità. Gli Enti pubblici e i privati gestori di pubblici servizi hanno l'obbligo di accettarla. L'autocertificazione ha la stessa validità temporale degli atti che sostituisce:
  • illimitata per i certificati attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazioni
  • di sei mesi o pià se previsto da leggi o regolamenti per i restanti certificati
I cittadini extracomunitari possono utilizzare l'autocertificazione solo se:
  • sono legalmente residenti in Italia
  • la dichiarazione contiene dati la cui veridicità può essere accertata da soggetti pubblici o privati italiani.

Orario

lunedì dalle 9.00 alle 16.45 (orario continuato)

da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00

giovedì pomeriggio dalle 15.15 alle 18.45 (tutti i servizi solo su prenotazione)

Prenotazione dei servizi online

Norma di riferimento DPR 445 del 28.12.2000 - Legge 183 del 12.11.2011, art.15
Unità responsabile istruttoria Unità Operativa Anagrafe
Incaricato istruttoria Antonio Picciotto, Simonetta Morandini
Telefono incaricato istruttoria 0432 127 2658
Responsabile Procedimento Funzionario Incaricato dal Sindaco
Telefono 0432 127 2210 fax 0432 127 0356
Email anagrafe@comune.udine.it
Ufficio competente adozione provvedimento finale Unità Operativa Anagrafe
Responsabile adozione provvedimento finale dott.ssa Pamela Mason
Telefono Responsabile 0432 127 2210 fax 0432 127 0356
Email Responsabile protocollo@pec.comune.udine.it
 
Termini procedimento
Termini di presentazione Nessuno
Per questo procedimento il provvedimento dell'Amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato Si
Questo procedimento può concludersi con il silenzio assenso dell'Amministrazione No
 
Requisiti Piena capacitàdi agire (in caso di minore o incapace la dichiarazione viene resa dal genitore o dal tutore)
Documenti da produrre documento di identità in corso di validità
Elenco allegati e modulistica
Customer satisfaction Compila il questionario sui servizi demografici

 

Torna all'inizio del contenuto