testo normaletesto grandetesto molto grande
sei in: Innovazione » La nuova Piazza XX Settembre » La nuova Piazza XX Settembre

La nuova Piazza XX Settembre

La storia della piazza

L’area dell’attuale Piazza XX Settembre nel 1700 era occupata dalle case dei Torriani, che furono confiscate dal governo Veneto e demolite. Nel 1797, caduto il governo Veneto, i Torriani ottennero la restituzione del fondo, che fu adibito a mercato dei polli, del pesce e di altre cose, finchè fu venduta alla famiglia Antivari che, nel 1864, alla sua volta lo cedette alla famiglia Angeli dalla quale il Comune l’acquistò nel 1868. La piazza, livellata e selciata fu destinata al mercato delle granaglie. Queste notizie spiegano come questa località sia stata chiamata Plazze Torriane, dal Fisc, di S. Barbare, dai grans. Ebbe il nome attuale per la deliberazione consigliare 7 settembre 1895” (G.B. Della Porta) .

“La merce giungeva in piazza con carri agricoli, carrette, carrettine trainate da cavalli ma anche, fino alla guerra 1915-18, da asini. Per tutta la mattina e fino alle primissime ore del pomeriggio, le strade che portavano al mercato erano animatissime. Era tutto un parlare, un vociare, un chiamarsi, un raccogliersi in gruppetti, un darsi manate sulle spalle, un trascinarsi nell’osteria vicina, dove i boccali non si contavano. Sul mezzogiorno questa animazione si trasferiva nelle affollatissime e fumose osterie ..” (Giuseppe De Piero – I borghi e le piazze).
Il nome attuale della Piazza XX Settembre ricorda l’entrata in Roma delle truppe italiane il 20 settembre 1870.

 La pedonalizzazione

I lavori di pedonalizzazioneLa piazza è stata destinata a parcheggio fino al 2008, quando l’amministrazione comunale ha dato impulso ai lavori di pedonalizzazione del centro storico: la nuova piazza è stata inaugurata il 23 dicembre 2010.
I lavori, cominciati nell’estate 2010, sono terminati nell’anno con la sistemazione completa della pavimentazione, il risanamento del sottofondo, la creazione di sottostrutture per gli scarichi delle acque. La sistemazione delle lastre in pietra è stata differenziata: i masselli e le lastre in pietra dei bordi sono state restaurate, mentre nella zona centrale, dove si prevede un deterioramento per l’ingresso dei mezzi pesanti, le lastre di pietra attuali, di circa 5-8 cm di spessore, sono state sostituite con altre identiche per tipo di materiale e dimensione ma di spessore di circa 15 centimetri posato su letto di sabbia.
I ritrovamenti archeologici rinvenuti durante i lavori sono stati documentati con appositi rilievi e protetti con geo-tessuto: tutti gli interventi sono stati eseguiti con la supervisione della Soprintendenza archeologica.
È stata stuccata e restaurata la Vera da Pozzo nel lato nord est della piazza, per restituirla alla città in tutta la sua bellezza cromatica originale (marmo bianco-rosato di matrice veneta). Un trattamento di restauro (olio di lino cotto) è stato riservato anche alla cimasa (ornamento superiore) che sovrasta la vera da pozzo, poi ritinteggiata nel colore originale.

I nuovi servizi

Wi-FiA Piazza XX Settembre viene restituito il ruolo di area mercatale. Per sei giorni alla settimana la piazza ospiterà diverse tipologie di mercato, da quello tradizionale a quello del riciclo e del riuso, fino a farmer market, in collaborazione con la Coldiretti.
Ma il mercato non è l’unica novità. Attrezzata con panchine, la piazza diventa ancora di più spazio di socializzazione, grazie al servizio di bookcrossing: contenitori per lo scambio dei libri e la lettura. Inoltre, l’area è stata dotata di un servizio di connessione WiFi gratuito per cittadini, commercianti ed esercenti della zona e loro clienti (per un massimo di 15 utenti collegati nello stesso momento), caratterizzandosi come luogo per lo svago e il tempo libero ad alto contenuto di servizi tecnologici. 
Sarà inaugurato anche il totem informativo, installato all’esterno del plateatico, sull’angolo della piazza dove sorge l’hotel Astoria. In una prima fase ospiterà informazioni su musei e itinerari per scoprire Udine, oltre a una sezione specifica dedicata a Piazza XX Settembre. Per la giornata dell’inaugurazione saranno disponibili le sezioni dedicate alla piazza, ai musei e agli itinerari, tradotte in inglese e in friulano. Nei prossimi mesi, il totem si arricchirà di sezioni con la mappa della città e gli eventi organizzati in città.

Pagina aggiornata il: 21/04/11


Link veloci: URP informa | calendario eventi | ricerca | mappa del sito | icona pdf versione pdf