testo normaletesto grandetesto molto grande
sei in: ICI » Guide » Guida ICI 2011 »

Aliquota agevolata per locazioni in base alla legge n. 431/1998 art. 2, comma 3

Al fine dell’applicazione dell’aliquota agevolata (4,5 per mille),  si precisa che il conduttore deve aver stabilito la propria residenza presso l’immobile in locazione.
Il  contribuente- soggetto passivo dovrà presentare all’Ufficio I.C.I., entro il 31.12.2011, l’apposito modello nel quale si attesti che l’immobile è stato concesso in locazione a persone che lo utilizzino come abitazione principale, indicando anche gli identificativi catastali, gli estremi di registrazione dell’atto, nonché la data di inizio e cessazione del contratto di locazione concordata. In caso di proroga e/o rinnovo il contribuente sarà tenuto a segnalare il nuovo periodo di locazione concordata.
Analogamente dovrà essere segnalata l’eventuale risoluzione anticipata del contratto.
Le pertinenze relative a questi immobili sono assoggettate all’aliquota ordinaria del 6 per mille.

Restano in ogni caso esclusi dall’aliquota ridotta i contratti di locazione di natura transitoria stipulati ai sensi dell’art. 5, comma 1 ed i contratti per gli studenti universitari di cui all’art. 5, comma 2, della medesima legge 431/1998, nonché i contratti stipulati in regime di libero mercato (art. 2, comma 1, stessa legge) e quelli in regime legale di determinazione del canone (“equo canone”) o gli immobili che risultano affittati con i “patti in deroga”.   

 

 

Pagina aggiornata il: 15/03/11


Link veloci: URP informa | calendario eventi | ricerca | mappa del sito | icona pdf versione pdf