testo normaletesto grandetesto molto grande

P.U.M. - PIANO URBANO DELLA MOBILITA'

L'ambito di intervento prevalente del Piano Urbano della Mobilità (P.U.M.) per l’area udinese è il sistema metropolitano costituito da Udine e dai Comuni di Campoformido, Pozzuolo del Friuli e Tavagnacco (con una popolazione di quasi 130.000 abitanti). Udine è l'ente realizzatore di questo importante strumento di pianificazione della mobilità pubblica e privata, con un’area di studio che si estende per 18 Comuni e una popolazione insediata di oltre 210.000 abitanti, dimensione propria delle più grandi conurbazioni italiane

Il P.U.M. configura, in modo interdisciplinare e integrato, un sistema di azioni progettuali orientate a potenziare, riorganizzare e armonizzare i sistemi infrastrutturali di mobilità pubblica e privata.
Attraverso una nuova mobilità sostenibile, accompagnata da elevati profili di accessibilità, si facilitano gli spostamenti interni, esterni e di attraversamento. La città diviene punto di riferimento di un territorio che va  ben oltre i confini amministrativi. 
All’interno del territorio di studio si configurano interventi di tipo diverso (reti viarie, sosta, TPL su gomma, mobilità dolce, reti di pubblico trasporto, nodi per le merci) e il PUM assume anche la funzione di strumento di verifica trasportistica per le valutazioni di efficienza-efficacia delle azioni progettuali proposte. 

FASE 1 - PRESENTAZIONE DELLE OSSERVAZIONI (dal 16 al 28 novembre 2011)

Dal 16 al 28 novembre 2011 (periodo di pubblicazione del Piano), è stato possibile visionare gli elaborati e presentare osservazioni in forma scritta, tramite PEC (posta elettronica certificata), o anche  online  anche per fornire nuovi ed ulteriori elementi conoscitivi e di valutazione.

FASE 2 - ANALISI DELLE OSSERVAZIONI  ED APPROVAZIONE (dal  29 novembre al 20 dicembre 2011)

Dal 29 novembre al 2 dicembre 2011 sono state analizzate ed elaborate le osservazioni pervenute; il 6 dicembre  la Giunta ha valutato, al fine della successiva approvazione in Consiglio Comunale nella prossima seduta di dicembre, i documenti costituenti il Piano Urbano della Mobilità, aggiornati in base alle osservazioni pervenute nel periodo di pubblicazione e alle corrispondenti controdeduzioni elaborate dagli uffici.

GLI ELABORATI del P.U.M.

(aggiornati in base alle osservazioni pervenute)

Lo studio si articola in quattro volumi a cui si aggiunge il Rapporto Ambientale relativo alla Procedura di Valutazione Ambientale Strategica (precedentemente avviata).
Il primo volume, è riferito ai principi generali, declinati in un “decalogo” di obiettivi del PUM e strategie-azioni per darvi attuazione.
Gli altri volumi, distinti, ma tra loro coordinati, riguardano:

  • Le analisi conoscitive della mobilità pubblica e privata nell’area vasta udinese, riepilogate in un volume (contenente il quadro sinottico delle attività svolte ed i principali risultati) e dettagliate analiticamente in specifici allegati;
  • Le proposte di breve-medio periodo, con gli interventi realizzabili in un orizzonte temporale compreso tra due e cinque anni;
  • Le proposte di medio-lungo periodo, con gli interventi realizzabili in un orizzonte temporale superiore ai cinque anni. 


 
Vedi l'elenco dei documenti del PUM (formato pdf)

 

Per maggiori informazioni: Servizio Viabilità e Sport - U.O. Mobilità 


Link veloci: URP informa | calendario eventi | ricerca | mappa del sito | icona pdf versione pdf